Corso RSPP Modulo C

Al corso Modulo C sono ammessi tutti coloro che, in possesso di un titolo di studio non inferiore al diploma di istruzione secondaria superiore, hanno già frequentato con profitto almeno il modulo A del percorso formativo previsto dall’Accordo Stato Regioni del 7 luglio 2016 ovvero che sono esonerati dalla frequenza del modulo A in quanto in possesso di uno dei titoli di studio di cui all’art. 32 del d.lgs. 81/2008 e s.m.i. e dall’Accordo del 7 luglio 2016.

Quanto dura il corso RSPP Modulo C?

Il corso RSPP Modulo C ha una durata di 24 ore

Quanto costo il corso RSPP Modulo C?

Il corso RSPP Modulo C ha un costo di 330 € (esente IVA)

Quando si terranno i prossimi corsi di RSPP Modulo C?

DataOreOrarioIscrizioniLuogo
Non ci sono corsi RSPP/ASPP Esterno Modulo C in programma.

A chi è rivolto il Corso RSPP Modulo C?

Il corso RSPP Modulo C è dedicato a tutti coloro che intendono assumere il ruolo di Responsabili del Servizio di Prevenzione e Protezione.

Dove si tengono i corsi RSPP?

I corsi RSPP si tengono presso:

  • la sede Bio Invent di Roma in via Portuense 796C.

Come faccio ad iscrivermi ad uno dei vostri corsi?

Potete richiedere l'iscrizione:

  • Compilando il modulo di Contatto
  • Telefonicamente chiamandoci al 06 64502717

Valutazione e certificazione

Al termine del percorso formativo, comprovata la frequenza di almeno il 90% delle ore di formazione previste dal corso, viene effettuata una verifica di apprendimento mediante TEST. L’attestato di frequenza, conseguente all’esito positivo della verifica di apprendimento, è rilasciato congiuntamente dall’ente di formazione Bio Invent e dalla Regione Lazio.

Programma del corso RSPP modulo C

Unità Didattica C1 (8 ore):
  • Presentazione e apertura del corso
  • Dalla valutazione dei rischi alla predisposizione dei piani di informazione e formazione in azienda.
  • Le fonti informative su salute e sicurezza del lavoro.
  • Metodologie per una corretta informazione in azienda
  • Strumenti di informazione su salute e sicurezza sul lavoro
  • La formazione: il concetto di apprendimento.
  • Le metodologie didattiche attive: analisi e presentazione delle principali metodologie utilizzate nell’andragogia.
  • Elementi di progettazione didattica: analisi del fabbisogno, definizione degli obiettivi didattici, scelta dei contenuti in funzione degli obiettivi, metodologie didattiche, sistemi di valutazione dei risultati della formazione in azienda.
Unità Didattica C2 (8 ore): La valutazione del rischio come:
  • Processo di pianificazione della prevenzione.
  • Conoscenza del sistema di organizzazione aziendale come base per l’individuazione e l’analisi dei rischi con particolare riferimento ad obblighi, responsabilità e deleghe funzionali ed organizzativa.
  • Il sistema di gestione della sicurezza: linee guida UNI-INAIL.
  • Integrazione confronto con nome e standard (OSHAS 18001, ISO, ecc.)
  • Il processo del miglioramento continuo.
Organizzazione e gestione Integrata:
  • Sinergie tra i sistemi di gestione qualità (ISO 9001), ambiente (ISO 14001), sicurezza (OHSAS 18001)
  • Procedure semplificate MOG.
Unità Didattica C3 (4 ore):
  • Il sistema delle relazioni. RLS, datore di lavoro, medico competente, lavoratori, enti pubblici, fornitori, lavoratori autonomi, appaltatori, ecc.
  • Caratteristiche e obiettivi che incidono sulle relazioni.
  • Ruolo della comunicazione nelle diverse situazioni di lavoro.
  • Individuazione dei punti di consenso e disaccordo per mediare le varie posizioni.
  • Cenni ai metodi, tecniche e strumenti della comunicazione.
  • La rete comunicazione in azienda.
  • Gestione degli incontri di lavoro e della riunione periodica.
  • Chiusura della riunione e pianificazione delle attività.
  • Attività post-riunione.
  • La percezione individuale dei rischi.
  • Negoziazione e gestione delle relazioni sindacali.
  • Art. 9 della legge n. 300/1970 – Rapporto fra gestione della sicurezza e aspetti sindacali – criticità e punti di forza.
Unità Didattica C4 (4 ore): Cultura della sicurezza:
  • Analisi del clima aziendale.
  • Elementi fondamentali per comprendere il ruolo dei bisogni nello sviluppo della motivazione delle persone.
  • Benessere Organizzativo:
    • Motivazione, collaborazione, corretta circolazione delle informazioni, analisi delle relazioni, gestione del conflitto.
    Team Building:
    • Aspetti metodologici per la gestione del team building finalizzato al benessere organizzativo.

Ti piace questa pagina? Condividila su Facebook!

Alcuni dei nostri clienti

La realizzazione e la promozione online di questo sito sono state curate da TECNASOFT - 2018