La Normativa Primo Soccorso: D.M. 388/2003

Il Ministero della Salute con il Decreto del 15 luglio 2003 n. 388 ha fornito disposizioni in attuazione dell'articolo 15, comma 3, del decreto legislativo 19 settembre 1994, n 626, e successive modifiche.  La norma va applicata non solo nei confronti delle aziende ma anche delle Associazioni che hanno dipendenti all'interno del proprio organico. 

Cosa dice la normativa

Il decreto va a classificare le aziende in tre macro gruppi in base alla tipologia, all'attività che viene svolta, dal numero di dipendenti assunti e dai fattori di rischio collegata alle mansioni lavorative assegnate ai propri dipendenti:

  • Aziende di Gruppo A: sono tutte quelle aziende oppure unità produttive con attività di tipo industriali, centrali termoelettriche, impianti e elaboratori nucleari, aziende di tipo estrattivo o attività connesse, aziende che producono esplosivi o belliche, aziende con 5 lavoratori appartenenti o riconducibili ai gruppi tariffati INAIL con indice infortunistico di inabilità permanente superiore a quattro, aziende appartenenti al comparto dell'agricoltura con oltre cinque lavoratori a tempo indeterminato. 
  • Aziende del Gruppo B: tutte quelle aziende o unità produttive con lavoratori pari o superiori a tre che non rientrano all'interno del gruppo A.
  • Aziende del Gruppo C: tutte quelle aziende o unità produttive con meno di tre lavoratori che non rientrano all'interno del gruppo A.

Obblighi del datore di lavoro

Uno degli obblighi del datore di lavoro è garantire la presenza sul luogo di lavoro di:

  • cassetta di pronto soccorso per le aziende appartenenti al gruppo A e B come previsto dall'allegato 1 del D.M. 388
  • pacchetto di medicazione per le aziende del gruppo C come previsto dall'allegato 2 del D.M. 388

Altro obbligo a carico del datore di lavoro è la formazione e la nomina del personale addetto al primo soccorso, a questo link trovate l'approfondimento sulla squadra addetta alle emergenze indicante modalità, numero di addetti e relative nomine. Il corso prevede una durata di 16 ore per tutte quelle aziende che rientrano nel Gruppo A, mentre di 12 ore per tutte quelle aziende che rientrano all'interno dei Gruppi B e C. All'interno dell'Allegato 3 del DM 388/04 vengono indicate le modalità di svolgimento dei corsi di formazione ed il relativo aggiornamento triennale.

Le norme inoltre prevedono sanzioni penali e/o amministrative in caso di adempienza degli obbligi normativi. 

RIFERIMENTI NORMATIVI

  • DECRETO 15 luglio 2003, n. 388 Regolamento recante disposizioni sul pronto soccorso aziendale, in attuazione dell'articolo 15, comma 3, del decreto legislativo 19 settembre 1994, n. 626, e successive modificazioni.
  • DECRETO 24 gennaio 2011, n. 19 - Regolamento sulle modalità di applicazione in ambito ferroviario, del decreto 15 luglio 2003, n. 388, ai sensi dell'articolo 45, comma 3, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81.
  • DECRETO 12 novembre 2009  - Disposizioni relativamente al servizio del numero telefonico unico di emergenza europeo 112.

Ti piace questa pagina? Condividila su Facebook!

Alcuni dei nostri clienti

La realizzazione e la promozione online di questo sito sono state curate da TECNASOFT - 2018